Il legame con il bio: una meta analisi

Continua la love story tra bio e italiani
una passione che è a tutela della biodiversità, della salute e del lavoro

A dispetto della crisi, il biologico accelera – grazie anche allo spread dei prezzi con gli alimenti convenzionali che è più contenuto rispetto al passato – e negli ultimi venti anni ha fatto registrare una crescita a più cifre: +250% in valore, contando sull’11% della superficie coltivata nazionale. Circa 1,4 milioni di ettari sono passati dall’agricoltura convenzionale a quelli biologica, vedendo in breve tempo aumentare anche la biodiversità dei campi del 34%, stimata come incremento del numero di specie presenti, dai batteri alle piante fino ai mammiferi e agli uccelli, secondo uno studio dell’Università di Oxford.
I dati dimostrano che il settore della produzione biologica risponde bene, non solo alle nuove richieste del consumatore di prodotti sani, buoni, sicuri, equi e sostenibili, ma anche a generare maggiori opportunità di lavoro: si stima un 10-20% in più di addetti per ettaro rispetto all’agricoltura convenzionale

SCARICA IL PDF Lovestory tra bio e italiani

 

 

Annunci